Sottomenu

Home  > Homepage

Homepage

Critical acclaim for the paintings of Nunzia Orsini

 

“…The justice of chromatic harmony, the diffused brightness that invests and absorbs the pictorial representation, the measured contrast between shade and light, the skilled interpretation of true and imagined landscapes, with pleasing spatial harmony, these are the essential elements of an essential art: that of Nunzia Orsini, whose work, so conceived, appears largely felt. She offers motive for admiration and imitation by those who see painting as an instrument of elevation…”   

Roberto Maria Ferrari

 

curriculum di Maria Annunziata Orsini

Maria Annunziata Orsini ha partecipato a numerose mostre collettive in Italia e all’estero ed ha esposto, temporaneamente o in permanenza, in molte gallerie italiane ed estere, tra cui segnaliamo:Galleria “Alba” di Ferrara, Galleria “La Giara” di Napoli, Galleria “La Botteghina d’Arte”” di Napoli, Galleria “La Buhardilla” di Napoli, Galleria “Guerrera” di Napoli, Galleria “Il Cenacolo” di Firenze, Galleria “Helios”, Reston -Virginia-Stati Uniti, Galleria “Wash Art 77”, Washington-Stati Uniti; “Henry Public Library”, Vienna, Galleria “San Marco” di Napoli, Galleria “Lo Squarcio” di Napoli.L’Artista è vincitrice di numerosi premi nazionali ed internazionali,tra cui segnaliamo:Premio internazionale Santa Croce, Firenze (premio acquisto);Premio internazionale Il Cenacolo, Firenze (premio acquisto);Premio internazionale Teleuropa, Roma ;Targa d’oro Mergellina;Premio nazionale di pittura Salvator Rosa, Napoli;8° Trofeo G. Mastrototaro, San Felice Circeo;5° Rassegna Nazionale del Miniquadro e della Miniscultura, Ferrara (coppa);Incontro con l’Arte, Avellino (targa);Targa Città di Solofra;3° Premio Primavera Artistica, S. Anastasia;Premio Lario Cadorago, Regione Lombardia,Ente Provinciale del Turismo, Como.L’artista ha esposto in numerose mostre in Italia e all’estero e le sue personali hanno riscosso sempre un notevole successo di critica e di pubblico. La sua prima personale si è tenuta a Ferrara, presso la Galleria d’arte Alba, nel 1979. Nell’agosto 2000 ha presentato le proprie opere, in personale, presso il Centro Congressi di Capri. Ha esposto negli Stati Uniti nell’agosto 2003, in Michigan, Detroit, Grosse Point. Maria Annunziata Orsini è “Accademico Benemerito” dell’Accademia “G. Marconi. Nel 1983 alcune sue opere sono state donate all’Associazione Italiana contro le leucemie  A.I. L. Sempre nel 1983 l’artista ha partecipato alla Manifestazione  “Napoli per Totò”. L’Artista è vincitrice di numerosi premi nazionali ed internazionali,tra cui segnaliamo: Premio internazionale Santa Croce, Firenze (premio acquisto); Premio internazionale Il Cenacolo, Firenze (premio acquisto); Premio internazionale Teleuropa, Roma ; Targa d’oro Mergellina; Premio nazionale di pittura Salvator Rosa, Napoli; 8° Trofeo G. Mastrototaro, San Felice Circeo; 5° Rassegna Nazionale del Miniquadro e della Miniscultura, Ferrara (coppa); Incontro con l’Arte, Avellino (targa); Targa Città di Solofra; 3° Premio Primavera Artistica, S. Anastasia; Premio Lario Cadorago, Regione Lombardia,Ente Provinciale del Turismo, Como. .  Collettiva  “Dialoghi d’arte” medaglia d’oro del Comune di Napoli, Novembre 2009. Trofeo - Premio Internazionale “Città di New York”, 30 Gennaio 2010. Mostra Collettiva presso il centro artistico “Arte Città Amica” di Torino, dal 27 Marzo al 4 Aprile 2010.

L’artista è inoltre organizzatrice di Incontri d’Arte,
aperti a tutte le forme di espressione artistiche.

Dotata di una sensibilità fresca, immediata,ricca di emozione, trasferisce alla tela il proprio carattere, il proprio desiderio di libertà e di serenità, e il discorso pittorico diventa poesia. C’è in Lei una disponibilità a cogliere, in quelle semplici rappresentazioni d’ambiente, dove tutto è sereno e felice, dove domina una natura ridente e incontaminata, intuizioni balenanti, illuminazioni improvvise, impressioni fuggevoli, e fissarle in tele che hanno il privilegio della semplicità e della sincerità, che è la sola che possa far sopravvivere l’opera d’arte.

G. Mancini

Fra coloro che hanno scritto di lei, segnaliamo:

Anna Maria Boniello, Matteo Capodarso, Roberto Maria Ferrari,

Ennio Bramato, Rino Boccaccini, Giorgio Mancini, Enzo Selvi.

Tra le riviste e i quotidiani che hanno parlato di lei, citiamo:

Il Mattino di Napoli, La Voce di Ferrara, Il Giornale di Napoli,

Estate Nuova Capri.

L’artista è stata inserita con opere e note critiche in molti volumi e cataloghi d’arte,

tra cui ricordiamo:

“Il Quadrato”, “Il Comanducci” (on line),”Selezione arte italiana” edizioni L’Elite - Varese (varie edizioni), Panorama d’Arte, Equilibrio nelle Arti,

Panorama d’Arte 1980, edizione Magalini -Brescia.

  

Nata a Napoli, Nunzia Orsini è figlia d’arte; il padre, Vincenzo, è stato un valente pastellista, che ha operato prevalentemente durante gli anni trenta. Ella si è dedicata al disegno e alla pittura fin da bambina, sperimentando, scoprendo e creando proprie tecniche esecutive, spaziando attraverso il chiaro-scuro, il pastello, l’acquarello, la tempera, l’olio e l’acrilico in periodi diversi della sua vita. Attualmente predilige la versatilità dell’acrilico. Nello stesso tempo, pur amando le materie umanistiche, si è dedicata allo studio di materie scientifiche, laureandosi in Matematica nel 1971. Ha poi svolto l’attività di assistente alla cattedra di Geometria Analitica presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Napoli; successivamente ha svolto la funzione di docente ordinaria di Matematica e Fisica nella scuola secondaria di 2°, concludendo la sua carriera lavorativa presso il Liceo Scientifico Statale “F. Brunelleschi” di Afragola.